Archivio per Categoria Letteratura e web

DiFenna

I migliori strumenti online per scrivere

Non di solo Google Docs vive l’uomo che lavora online. Il panorama di internet è sempre più affollato di strumenti utili per migliorare la propria produttività o velocizzare i propri processi creativi. Molti di questi siti richiedono un abbonamento, ma altri sono completamente gratuiti, e li abbiamo voluti raccogliere in questo breve focus.

Chi ci aiuta con la grammatica

Fraze (con la Z) è una risorsa utilissima per trovare la frase (con la S!) più adatta al testo che sta prendendo forma sul vostro schermo.

Per la grammatica tout court, un aiuto fondamentale lo dà proprio Google Docs, che può anche essere personalizzato per non correggere parole inventate da voi o per aiutarvi con quelle che sbagliate più spesso.

Hemingway è un’app da scaricare sul proprio computer a un costo molto contenuto che aiuta a scrivere un testo più snello e corretto. Anche se i comandi sono in lingua inglese, la maggior parte delle sue caratteristiche sta venendo resa disponibile anche in italiano. Per il momento a non funzionare è solo l’identificazione degli avverbi e della forma passiva, ma già così aiuta di molto a snellire periodi troppo complessi.

DiFenna

I nuovi autori sono sul web

Dove scovano i nuovi autori le case editrici del XXI secolo? Per lo più online, una consuetudine nata nei primi anni Duemila, quando il blog era uno strumento prevalente per esercitare la propria abilità nella scrittura e quando molti autori emergenti si sono fatti notare su piattaforme come la ormai scomparsa Splinder (Fra questi vale la pena citare almeno Giulia Blasi e Violetta Bellocchio).

Cambiano i tempi e le piattaforme

I blog sono stati anche responsabili dell’esplosione di personaggi come Zoro o Selvaggia Lucarelli ed è per questo che oggi il mondo dei media tradizionali guarda con interesse a portali come TikTok, YouTube o Instagram: passano da qui i pensatori del futuro.

Per quanto riguarda il mondo dell’editoria, il campo di ricerca è più ristretto: qualcosa succede su Kobo Writing Life, altro su Amazon Publishing, ma sempre di più gli scout cercano talenti su piattaforme gratuite come Wattpad: siti dove autori ancora mai pubblicati postano a puntate interi romanzi, spesso di carattere storico-sentimentale (ma non esclusivamente: i generi sono decine, l’unico limite è la fantasia di chi scrive).

Proprio da questa community sono stati “pescati” talenti come Anna Todd o Cristina Chiperi: esplorarla e magari aprire un account gratis sembra una buona idea!